Red Sprecacenere, in arte Red, nasce a Chieti (Italia) il 20 Agosto 1977.

Aveva solo 1 anno in quella vecchia foto, che lo mostra con un microfono, un registratore a cassette e una grande cuffia bianca alle orecchie. Da qui si capisce che è stato fin da piccolo immerso nella musica dal papà DJ, speaker radiofonico e presentatore (oltre ad essere stato titolare di varie radio private) tanto che la sua camera da letto fu ricavata da uno studio di una delle prime radio private. Tutto ciò ovviamente lo mette in condizione, anche passivamente, di un ascolto continuo che ne forma sempre di più l’orecchio e la visione musicale.

Il tempo di capire come leggere e scrivere e il passo dopo, a 6 anni, fu entrare nel mondo dei computer. Nel frattempo gli regalano la prima piccola tastiera con cui inizia a tirare fuori a orecchio le prime cose che gli passano per la mente e i suoni che lo circondano.
All’età di 9 anni, inizia a studiare le tastiere e così capìsce che l’unione dell’elettronica e della musica sarebbe stato il suo modo di fare musica.
Intanto entra in altri campi, a lavorare anche come regia e come speaker in radio. A poco inizia a fare anche il DJ nelle feste private, dove i vinili ne facevano da padrone, per arrivare poco dopo al canto.
A 14 anni, dopo aver avuto varie esperienze live, pubblica insieme ad un amico il suo primo lavoro discografico composto da cover e inediti.

Da li iniziano le molteplici situazioni musicali live e in studio e l’attrazione della musica è così forte che lo portano ad avvicinarsi anche ad altri strumenti, come la chitarra, il basso, la batteria, lo studio dell’audio e a conoscere meglio l’ambito della produzione artistica.

Nel 2005 fonda il progetto negli US, Seven Thousand Miles (STM), con il musicista Aldo Stanzani, che lo portano a scrivere un brano d’introduzione al sito di Kelly Preston (attrice e moglie di John Travolta).

Tutto ciò gli ha permesso, oltre alla possibilità di essere un “one man band” e aver lavorato per diversi artisti, di avere molti punti di vista differenti per ogni sfaccettatura musicale che si presenta.